La Conchiglia Magica

La Conchiglia Magica by SE Smith

La Conchiglia Magica

I Sette Regni, 6

La Strega del Mare, decisa a tenere segreta la sua identità, dona una conchiglia magica all’unico essere umano che potrebbe sfruttare quella conoscenza contro di lei, dando inizio a un viaggio che cambierà per sempre la vita dell’uomo.

Scarica qui sotto:

Books:

Amazon Stores:

Blurb:

Ross Galloway è più che pronto a cominciare una nuova vita lontano da Yachats, Oregon. Tutto ciò di cui ha bisogno per realizzare il suo piano sono un po’ di denaro e molta fortuna. Le cose sembrano andare per il verso giusto quando Ross scopre qualcosa di assurdo durante una delle sue immersioni: una vera e propria sirena.

Il suo progetto di monetizzare la scoperta non va esattamente come previsto quando la sirena gli fa un dono inaspettato: una conchiglia magica. Trascinato fuori bordo dall’incantesimo contenuto nella conchiglia, Ross riemerge in un mondo strano e bizzarro.

La principessa Gem LaBreeze è un’elementale, una specie potente che può controllare gli elementi. Trasformata in pietra per proteggerla dal male che minacciava l’Isola degli Elementali, viene risvegliata da un uomo proveniente da un altro mondo – uno sconosciuto tanto rozzo e arrogante quanto imprevedibile.

Gem e Ross, costretti a collaborare in una disperata corsa contro il tempo, scoprono che gli opposti possono attrarsi e che, a volte, la scorza più dura nasconde il più tenero dei cuori. Riusciranno un eroe improbabile e una donna solitaria a sopravvivere alle trappole allestite per fermare una distruttiva creatura aliena che è stata liberata, o l’Isola degli Elementali precipiterà di nuovo nell’oceano e svanirà per sempre sotto le onde?

L’autrice di fama internazionale S.E. Smith presenta una nuova storia carica di azione e piena di amore e avventura. Traboccante del suo classico stile a base di umorismo, paesaggi vividi e personaggi da amare, questo libro diventerà certamente un altro dei preferiti dai suoi fan!

Teaser/Excerpt:

“Ho bisogno del tuo aiuto e tu sei l’unico qui che possa assistermi,” ripeté a denti stretti.

L’uomo si allungò per togliersi la sua mano di dosso. Incrociate le braccia, la guardò storto. Gem strinse le dita a pugno nel tentativo di trattenersi dal compiere gesti inconsulti – come congelargli i piedi.

“E se non lo facessi, tu cosa farai – mi prenderai di nuovo a calci?” mormorò lui. L’intensità del suo atteggiamento le mozzò il fiato.

“Se non lo farai, moriremo tutti.” Gem deglutì, sentendosi soffocare dal peso di quella responsabilità. “L’Isola sta affondando e ci sono solo due persone che possono impedirlo. Dobbiamo trovarle prima che l’Isola precipiti nell’oceano e svanisca per sempre,” rispose sottovoce.

Un’espressione scettica attraversò il viso dell’uomo, che lasciò ricadere le braccia. “D’accordo… sembra un mucchio di cazzate, ma ti ascolto. Dimmi di più,” ordinò.

Lei si portò le mani ai fianchi, i palmi rivolti verso l’esterno. “Avverto un disturbo nell’isola. Se non rinnoviamo l’incantesimo o non disfiamo quello che è stato creato, l’Isola precipiterà nel mare. Non solo la nostra Isola verrà distrutta, ma lo stesso potrebbe accadere alle altre, perché una massa così grande che precipita nell’oceano provocherà uno tsunami in tutte le direzioni. Solo mia madre e mio padre hanno la forza e la conoscenza necessari a controllare qualcosa di tanto complesso,” spiegò.

“I tuoi genitori?” chiese lui, stupito.

“Sì, i miei genitori. Sono i sovrani dell’Isola degli Elementali e hanno il controllo di tutti gli elementi. Quando li ho lasciati–” La voce di Gem morì al pensiero dell’ultima volta in cui aveva visto i suoi genitori. Trasse un respiro profondo prima di proseguire: “–quando li ho lasciati, erano nel labirinto del palazzo.”

L’uomo la fissò per diversi secondi. Lei serrò le dita a pugno quando vide che ancora non le credeva. Più lui taceva e più in lei cresceva la disperazione. Stava per chiedergli se avesse capito cosa gli stava chiedendo ma lui parlò.

“Non mi è mai capitato che una ragazza volesse farmi conoscere i suoi genitori,” disse, in tono non del tutto scherzoso.

Also in the series

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published.