La redenzione della Strega del Mare

La redenzione della Strega del Mare by SE Smith

La redenzione della Strega del Mare

I Sette Regni, 4

Credeva di morire salvando il suo mondo… e invece, Magna si risveglia in un reame nuovo e bizzarro.

Scarica qui sotto:

Books:

Amazon Stores:

Blurb:

Si aspettava di morire per salvare il suo mondo

L’esistenza di Magna era un tempo colma di risate, amore e gioia, fino a quando un oggetto misterioso non è caduto dal cielo in mezzo all’oceano e lei si è ritrovata prigioniera nel suo stesso corpo. Col passare dei secoli, è diventata nota come la Strega del Mare – una creatura odiata e temuta. I suoi sforzi per salvare i Sette Regni e distruggere la creatura aliena che viveva dentro di lei avrebbero dovuto porre fine alle vite di entrambe – invece, Magna si risveglia in un reame nuovo e bizzarro.

Gabe Lightcloud e il suo migliore amico Kane Field sono rimasti l’uno accanto all’altro in ogni circostanza. Fratelli per caso, hanno visto il peggio della vita e sono sopravvissuti per ricordarselo. Quando Gabe salva una donna ferita nelle acque al largo della costa dell’Oregon, i due non hanno idea di cosa li attende.

Ci vuole poco perché Magna scopra di non essere più al sicuro in questo nuovo mondo di quanto lo era nel suo. Timorosa di mettere in pericolo i due uomini che l’hanno presa sotto la loro ala, Magna è combattuta fra il cercare di tornare nel suo mondo e il rimanere nel nuovo.

La scelta potrebbe venirle sottratta quando degli sconosciuti arrivano in paese alla ricerca di indizi riguardanti una serie di strane sparizioni. Riusciranno Gabe e Kane a proteggerla da coloro che vorrebbero imprigionarla per studiarla, oppure la maledizione della Strega del Mare distruggerà anche loro?

L’autrice di fama internazionale S.E. Smith presenta una nuova storia carica di azione e piena di amore e avventura. Traboccante del suo classico stile a base di umorismo, paesaggi vividi e personaggi da amare, questo libro diventerà certamente un altro dei preferiti dai suoi fan!

Teaser/Excerpt:

“Ma che diamine?” mormorò, premendo il pulsante che fermava il verricello. “Merda!”

Borbottando sottovoce, giunse alla conclusione che doveva aver inavvertitamente catturato un cucciolo di foca. Afferrò la rete e continuò a recuperarla manualmente. Spalancò gli occhi sconvolto quando vide una persona intrappolata nella rete. Affrettandosi, finì di tirarla in barca. La calò sul ponte assieme alla sua preda inaspettata. Afferrato un lato della rete, la liberò e si inginocchiò accanto al corpo immobile e freddo.

“Porca miseria,” mormorò sottovoce Gabe. “Ci mancava solo un cadavere.”

Voltò delicatamente il corpo, rimosse la rete avvolta attorno a esso e sussultò quando vide che si trattava di una donna. Si tolse bruscamente i guanti e le scostò delicatamente dal viso le lunghe ciocche di capelli neri scarmigliati. Le toccò la pelle gelida del corpo, cercando il battito, e si ritrasse stupito quando lei tremò e gemette.

Le sfiorò di nuovo delicatamente la guancia, ravviando una lunga ciocca di capelli. La donna era mortalmente pallida, con cerchi scuri sotto gli occhi. Il cervello sconvolto di Gabe prese atto che era anche molto bella, in una maniera bizzarra ed esotica.

“Ehi, signora,” disse Gabe con voce roca. “Mi sente?”

Osservò affascinato le lunghe e folte ciglia nere della donna sbattere per un istante prima che lei aprisse gli occhi. Gabe abbassò lo sguardo su occhi di un verde cristallino. Non riuscì a non chiedersi chi diavolo fosse quella e perché si trovasse a miglia di distanza dalla costa del Pacifico in mezzo all’acqua gelida. Stava per chiederglielo quando lei si voltò su un fianco e gli vomitò sugli stivali di gomma.

“Ma porca miseria,” borbottò lui, abbassando lo sguardo sulla figura scossa dai conati.

Also in the series

Related Posts

Leave a reply

Your email address will not be published.